17 giugno – Open Day nuovo Centro Terapeutico Riabilitativo Semiresidenziale (CTRS) per l’Autismo e i Disturbi Pervasivi dello Sviluppo

Lunedì 17 giugno Fondazione Piatti è lieta di invitarvi all’Open Day del nuovo Centro Terapeutico Riabilitativo Semiresidenziale di Neuropsichiatria (CTRS) per il Trattamento dell’Autismo e dei Disturbi Pervasivi dello Sviluppo, che ha sede a Milano presso il Centro Mafalda Luce, in via Rucellai, 36 (MM1 Precotto). Mezza giornata “a porte aperte”, per far conoscere le potenzialità della struttura. Una iniziativa che Fondazione Piatti ha pensato per tutti coloro che hanno a cuore il percorso di vita personale e sociale dei bambini con autismo o con disturbi pervasivi dello sviluppo.

L’invito con il programma è scaricabile qui

Per ragioni organizzative vi chiediamo di registrare la vostra partecipazione a questo link http://www.eventbrite.it/event/6802328949/eorg entro giovedì 13 giugno 2013.

 

 

Responsabile della struttura è il dottor Paolo Aliata, già responsabile organizzativo di Ledha (Lega per I Diritti delle Persone con Disabilità) e in precedenza coordinatore della farm community per persone con autismo di Cascina Rossago (Pavia).

La  nuova unità di offerta di neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza di Fondazione Piatti, le  cui prestazioni standard saranno convenzionate con il servizio sanitario regionale (pertanto non a pagamento per le famiglie), si propone di operare fattivamente nella rete integrata dei servizi pubblici e del privato sociale no profit,  contribuendo ad assicurare, in particolare ai bambini e pre-adolescenti e alle loro  famiglie, una presa in carico abilitativa globale e multidisciplinare.

Il servizio è stato pensato prevalentemente per i bisogni abilitativi precoci di bambini in età 2-5 anni  con diagnosi di autismo o di disturbi pervasivi dello sviluppo.

Il centro si prenderà cura inoltre di ragazzi di età compresa tra i 6 e i 14 anni, mentre per la fascia 15-18 anni potranno essere valutate differenti forme di progettazione in collaborazione con  altri enti e/o unità di offerta operanti presso il Centro Fondazione Mafalda Luce.

Al   loro fianco, e a quello delle loro famiglie,  un’equipe multidisciplinare composta da  neuropsichiatri, psicologi clinici, educatori professionale  e terapisti della riabilitazione secondo le modalità previste dai requisiti di accreditamento.

Il modello di intervento si baserà sulle Linee guida 2011-2015 per il trattamento dei disturbi dello spettro autistico dell’Istituto Superiore della Sanità.

Per ogni bambino sarà definito  un piano di intervento abilitativo personalizzato concordato con la UONPIA e la famiglia, focalizzato sui punti chiave dello spettro autistico: autonomie primarie, abilità di comunicazione, abilità sociali, controllo/riduzione dei comportamenti problema, autodeterminazione.

In base ai bisogni e all’intensità del trattamento (alto, medio, basso)  i bambini potranno accedere al servizio anche tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, al mattino (fascia 2-5 anni dalle 9.30 alle 12.00) oppure al pomeriggio (fascia 6-11 dalle 14.00 alle 16.30). Per i ragazzi dagli 12 ai 14 anni le frequenze saranno inferiori (2-3 volte alla settimana), ma con orario più lungo (13.30-18.00) .

COME ACCEDERE AL CTRS MILANO: essendo convenzionato con il servizio sanitario regionale, le famiglie dovranno rivolgersi necessariamente alle Unità Operative di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza del territorio (UONPIA)  le quali, a seguito di diagnosi e valutazione abilitativa, potranno concordare l’invio presso la struttura.

PER INFORMAZIONI: è possibile contattare sin d’ora in orario d’ufficio il responsabile di struttura dottor Paolo Aliata (cell. 3425433267, mail paolo.aliata@fondazionepiatti.net) oppure la dottoressa Silvia Chiaravalle, assistente sociale coordinatore flussi, (cell. 3316528497, mail silviachiaravalle@fondazionepiatti.it).

Qui è possibile visualizzare la presentazione ufficiale del CTRS Milano