Archivi autore: Elena Algeri

L’ebook di Morellini Editore: racconti per i bambini, a sostegno dei più fragili

Nasce da un’idea della giornalista Laura Avalle l’ebook “Il mostro con gli occhi rossi e altre storie”, disponibile su tutti gli store online. Sull’esempio della fiaba che lei stessa aveva scritto per la figlia Deva, Laura ha proposto a Morellini Editore di raccogliere e diffondere attraverso i propri social le fiabe che i genitori avevamo ideato per cercare di spiegare ai propri figli che cos’è questo maledetto coronavirus, e aiutarli a convivere con la paura e l’incertezza e con il divieto di giocare con i propri amichetti, andare a scuola o all’asilo.

Una volta avviato l’hashtag #Faivolareunafiaba, è partito un effetto boule de neige che ha portato decine e decine di fiabe da tutt’Italia. E poi sono partiti gli attori: la prima è stata Lucia Caponnetto, altra cara amica della casa editrice, che di sua iniziativa ha iniziato a fare le videoletture. Sulla sua scia sono arrivati, uno dopo l’altro attori, doppiatori e scrittori, Max Pisu, Matteo Belli, Roberto Pompili, Stefania Pepe, Barbara Fiorio, Federica Toti, Alessandra Moscheri, Ivan Ottaviani e anche il regista Maurizio Nichetti.

Continua a leggere

Grazie a molti, Fondazione Piatti continua a proteggere i più fragili

La Fase 2 è ufficialmente iniziata e le misure di protezione messe in atto da Fondazione Piatti continuano con un alleato in più: la generosità. Infatti, grazie alla campagna “Proteggiamoli ancora di più”, tanti amici, aziende e fondazioni vicini a Fondazione Piatti hanno permesso l’acquisto di migliaia di mascherine, cuffie monouso e guanti per proteggere le persone con disabilità di cui ci prendiamo cura.
Con la chiusura obbligatoria dei centri diurni e dei centri riabilitativi per minori, attualmente sono attive 9 delle nostre 16 strutture; ovvero: due residenze per persone con disabilità (San Fermo a Varese e Sesto Calende), sei comunità socio-sanitarie (CSS, Bobbiate e Brunella a Varese, tre a Busto Arsizio e una a Melegnano) e una comunità per adolescenti con gravi problemi comportamentali (CT, Fogliaro a Varese). Queste strutture coinvolgono 165 ospiti e 190 operatori, a cui devono essere aggiunte 12 persone nella sede centrale per le funzioni di gestione e direzione. Ovvero, 367 persone nei confronti delle quali l’imperativo categorico è la salvaguardia della sicurezza e della salute.

Continua a leggere

Fondazione Piatti cerca educatori e OSS

Per il potenziamento dell’organico attuale siamo alla ricerca di personale OSS e personale EP.

Cerchiamo persone capaci che abbiano voglia di creare valore per le nostre strutture residenziali per persone con disabilità:

  • RSD San Fermo, via Monte Cristallo 26, Varese
  • RSD, via Lombardia 14, Sesto Calende
  • CSS via Piombina 16, Busto Arsizio
  • CSS via S. Francesco 7, Melegnano

e per la Comunità Terapeutica sita in via Cirene 1, Varese

Si richiede:

Continua a leggere

Fondazione Snam accanto ai più fragili, insieme a Fondazione Piatti

Durante il lockdown, con la chiusura obbligatoria dei centri diurni e dei centri riabilitativi per minori, sono rimaste in attività 9 delle nostre 16 strutture. Si tratta di due residenze per persone con disabilità, sei comunità socio-sanitarie e una comunità per adolescenti con gravi problemi comportamentali; ovvero, 367 persone tra ospiti e operatori e un importante obiettivo: proteggerli dal contagio.

Fondazione Snam è tra le realtà che hanno scelto di affiancare Fondazione Piatti in questo periodo di pandemia, aderendo al progetto “Proteggiamoli ancora di più”.

Fondazione Snam ha permesso di acquistare migliaia di dispositivi di protezione individuale, quali 1.000 mascherine FFP2, 2.000 mascherine chirurgiche, 1.200 cuffie monouso, 39.000 guanti monouso

Continua a leggere

Emergenza Coronavirus: Fondazione Piatti fa il punto

A seguito della nota stampa diffusa martedì 14 aprile dal Comune di Varese, Fondazione Piatti ritiene opportuno fare le seguenti precisazioni:

–      presso la RSD di San Fermo, in data 7 aprile, sono stati effettuati al personale 20 tamponi da parte di ATS Insubria con esito di 17 negativi e 3 positivi.

–      Fondazione Renato Piatti, in data martedì 7 aprile, ha effettuato privatamente 100 tamponi a tutti gli ospiti delle RSD di S. Fermo e Sesto Calende con esito pervenuto dal laboratorio del Campus Biomedico di Roma ieri lunedì 13 aprile e ha rilevato 18 ospiti positivi presso RSD San Fermo e tutti i restanti ospiti negativi (nessun caso positivo a Sesto Calende).

–      Gli ospiti positivi sono, oggi, adeguatamente isolati presso la struttura di San Fermo secondo i protocolli vigenti.

Continua a leggere