Autismo – Piano Partecipato ASL Provincia di Varese

Fondazione Renato Piatti onlus ha aderito al Piano Partecipato promosso dalla ASL della Provincia di Varese a seguito della DGR 392/2013, provvedimento attraverso cui Regione Lombardia dispone, per la prima volta nel proprio sistema di welfare, di percorsi di Case Management rivolti alle famiglie con persone adulte o minori affette da disturbi pervasivi dello sviluppo e dello spettro autistico. Si tratta di interventi di orientamento e accompagnamento per le famiglie che mirano ad agevolare l’accesso alla rete dei servizi, a potenziare in modo coordinato le capacità di risposta del sistema e ad assicurare la modalità di erogazione delle prestazioni. Nello specifico, l’ASL della Provincia di Varese attiva i percorsi di Case Management sulla base della richiesta e del bisogno portato dalle famiglie, avvalendosi del contributo di realtà significative già operanti sul territorio, tra cui anche la nostra Fondazione che, attraverso l’attivazione di interventi ai sensi della DGR 392, potrà offrire le seguenti prestazioni:

  • servizio di informazione, orientamento ed accompagnamento della famiglia e della persona;
  • raccordo, coordinamento dei diversi attori del sistema dei servizi;
  • consulenza alle famiglie ed agli operatori della rete dei servizi territoriali;
  • sostegno alle relazioni familiari;
  • predisposizione del Progetto Individuale;
  • messa a disposizione di spazi/operatori per favorire l’incontro delle famiglie, lo scambio di esperienze, il reciproco aiuto.

Una tabella di sintesi delle possibili azioni di intervento è visibile qui.

Non vi sono limiti di reddito o età del soggetto interessato alle prestazioni e i requisiti necessari sono la presenza di una specifica diagnosi, effettuata da medico specialista e la residenza in Provincia di Varese. Per conoscere nel dettaglio le modalità di attuazione dell’intervento, vi invitiamo a consultare la pagina dedicata del sito di ATS Insubria mentre per informazioni sulle azioni attivabili con la nostra Fondazione, è possibile contattare Silvia Chiaravalle ai recapiti 0332.281025 – 331.6528497 o scrivendo all’indirizzo silviachiaravalle@fondazionepiatti.it

La famiglia o il singolo possono poi accedere all’intervento di Case Management formalizzando telefonicamente la richiesta attraverso il Call center/sportello “La Tela” (0331/1820010 oppure 0331/1820010, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 15.00, esclusi i festivi) o via mail (latela@solidarietaeservizi.it).