Aziende

Fondazione Piatti può essere il partner ideale per tutte quelle aziende che vogliono contribuire al benessere della collettività scegliendo di sostenere le organizzazioni che si occupano delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

Un’azienda può attivare diverse modalità di collaborazione.

  • Attivazione di una partnership di progetto: l’azienda vuole entrare direttamente nella costruzione di un progetto e nella gestione economica dello stesso, senza limitarsi solo al finanziamento.
  • Attivita’ di CRM (Cause Related Marketing) e/o Comunicazione Sociale: le modalità di svolgimento di programmi di questo tipo sono molteplici e spaziano dalla devoluzione percentuale sulle vendite di uno o più prodotti/linee di prodotto, alle attività promozionali in store, ecc.
  • Programmi di coinvolgimento dei dipendenti: attività che spaziano da iniziative di sensibilizzazione (che spesso sfociano in attività di volontariato aziendale) a vere e proprie raccolte fondi interne (es. pay-roll giving);
  • Donazione su progetto o donazione semplice: il metodo più semplice di sostegno alla fondazione che prevede la scelta di un progetto da sostenere tra quelli in corso oppure il semplice versamento libero. E’ possibile donare anche beni da utilizzare come premi nella lotteria organizzata dalla Fondazione
  • Natale Solidale: in occasione delle festività natalizie, Fondazione Piatti mette a disposizione delle aziende le proposte della campagna “Natale Solidale”: prodotti alimentari di qualità, molti dei quali biologici e del territorio, biglietti augurali, attestati e lettere in sostituzione dei regali aziendali.

L’importanza della RSI per le aziende
Diverse indagini e ricerche di mercato mostrano come l’atteggiamento dei consumatori sia decisamente più attento e sensibile alle tematiche sociali rispetto al passato, e quanto questo mutato atteggiamento valga sul mercato in termini di performance aziendali: circa il 70% degli intervistati è disposto a pagare un incremento di prezzo del 15% per l’acquisto di prodotti di aziende che si sono distinte per l’impegno in campo sociale, mentre l’80% degli intervistati ritiene la responsabilità sociale di un’impresa come elemento importante nella costruzione di un’opinione rispetto alla reputazione di un’azienda .
Il 25% dei consumatori, inoltre, tende a premiare, nelle sue scelte di acquisto, le aziende ritenute socialmente responsabili mentre il 33% dei consumatori tende a punire quelle che non lo sono.
L’impegno sociale di un’azienda ha conseguenze positive anche sul clima aziendale e sulla fidelizzazione dei propri dipendenti: una ricerca Eurisko sostiene che i dipendenti considerano l’impegno sociale della propria azienda una delle motivazioni principali per cui rimanere.
Di conseguenza l’impegno sociale per l’azienda diventa una leva importante per il rafforzamento della reputazione e del “brand” verso tutti gli stekeholders: clienti, dipendenti, comunità di riferimento e istituzioni.
La crescente attenzione alle problematiche sociali ed ambientali (e quindi alle politiche di Responsabilità Sociale d’Impresa), in quanto espressione di una nuova cultura aziendale, non può che migliorare le performances aziendali ed i rapporti con i propri portatori di interesse.
Infine, l’impegno sociale delle aziende è premiato con notevoli vantaggi fiscali, maggiori rispetto al passato, grazie agli ultimi interventi legislativi in merito.

La responsabilità di impresa per Fondazione Piatti
Le aziende hanno un ruolo importante all’interno del tessuto economico e sociale di un paese e questo ruolo è ancora più rilevante nella propria comunità di riferimento.
La responsabilità sociale di impresa è un atto volontario dell’azienda e non è solo un operazione di marketing o di immagine, è frutto della consapevolezza di una azienda del proprio ruolo all’interno della società. Per le aziende si tratta di andare oltre gli obblighi e gli adempimenti legislativi (comunque condizione necessaria per avviare partnership di successo) ed investire volontariamente per contribuire al benessere della collettività. Così facendo un’azienda potrà aiutarne lo sviluppo e non solo la crescita economica.

Perché sostenere le attività di Fondazione Piatti
Avviare un progetto di collaborazione con Fondazione Piatti significa molto di più che fare una donazione per sostenere le attività a favore delle persone con disabilità. Collaborare con Fondazione Piatti significa partecipare a un progetto importante che ha l’obiettivo di rendere migliore la società in cui opera, partendo dalla tutela e dall’assistenza ai più deboli.
Fondazione Piatti è gestita con criteri di professionalità, onestà e rispetto dei valori etici determinati da Anffas Varese: chi decide di sostenere Fondazione Piatti ha la sicurezza di una organizzazione che ha nella trasparenza e nella corretta gestione i principi del suo operare e la certezza che i fondi raccolti verranno utilizzati per dare un aiuto concreto alle persone con disabilità e alle loro famiglie.
Infine, l’intensa attività di comunicazione portata avanti da Fondazione Piatti e da Anffas darà la giusta visibilità sul territorio alla collaborazione in corso.

Per approfondire e scoprire i vantaggi di una partnership

Scaricate qui la presentazione dedicata a tutte le aziende che vogliono diventare partner di Fondazione Piatti. Per ulteriori informazioni, contattate l’Ufficio Comunicazione e Fund Raising il cui Responsabile è Maurizio Ferrari (tel. 0332-833911, email maurizioferrari@fondazionepiatti.it).