Dynamo Camp porta la Terapia Ricreativa al CRS Besozzo (VA) di Fondazione Piatti

XNewsVenerdì 13 marzo 2015, al CRS di Besozzo (VA), dove Fondazione Renato Piatti onlus si prende cura di bambini e adolescenti con patologie neuropsichiche e neuromotorie, farà tappa il Progetto di Outreach di Dynamo Camp, che porta la Terapia Ricreativa, nelle strutture frequentate dai bambini e ragazzi per i quali questo progetto è pensato. Più di 80 bambini e adolescenti, ospiti al CRS Besozzo, avranno l’occasione di vivere una giornata di intrattenimento e ricreazione offerta in forma gratuita da Dynamo Camp e sostenuta anche dai proventi del collocamento di uno specifico Social Bond emesso da UBI Banca. Dynamo Camp è il primo Camp di Terapia Ricreativa in Italia che accoglie per periodi di vacanza e svago in un’oasi del WWF, a Limestre (PT), bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da patologie gravi e croniche. Complessivamente, dal 2007, Dynamo Camp ha raggiunto 7.000 bambini e ragazzi con il progetto Outreach, spostandosi per tutta l’Italia. Quest’anno il progetto Outreach raggiungerà 15 città italiane e Fondazione Piatti ha l’occasione di vedere coinvolta una propria struttura, con attività creative, espressive, divertenti ed emozionanti pensate in modo da essere accessibili a tutti i partecipanti, sotto la gestione e costante supervisione di personale qualificato. In particolare alla nostra struttura di Besozzo verranno realizzati:

  • Laboratori radiofonici, dove i bambini impareranno a conoscere la radio e le sue potenzialità e con la supervisione dello staff radio realizzeranno veri contenuti radiofonici che andranno a integrare il palinsesto della web radio radiodynamo.it.
  • Laboratori creativi, che consentono ai bambini coinvolti di elaborare e liberare la propria espressività.

“Ringrazio il team di Dynamo Camp per la straordinaria opportunità” afferma Fabrizio Mannoni, responsabile del Centro di Besozzo “e confido che le attività pensate per i nostri ospiti siano fonte di divertimento e sappiano dare un ulteriore stimolo alle loro capacità.”