Archivi autore: Elena Algeri

Fondazione Roche e Fondazione Piatti insieme per la Children’s Walk

Roche lancia oggi la Children’s Walk, l’annuale campagna raccolta fondi che, giunta quest’anno alla sua 18° edizione, vede le persone di Roche in tutto il mondo unite in una “camminata simbolica” per aiutare i bambini in difficoltà sia in Italia, attraverso il supporto dato ad associazioni locali, sia in Malawi, Etiopia, Nepal e Kenya, attraverso i progetti della fondazione Re&Act del Gruppo Roche in collaborazione con importanti partner internazionali fra cui UNICEF e ActionAid.
In Italia, Fondazione Roche, a nome delle tre realtà del Gruppo e in linea con la propria missione di tutela dei diritti delle persone, soprattutto se disabili, fragili o con bisogni speciali, ha scelto come partner dell’edizione 2021 della Children’s Walk Fondazione Piatti.

Continua a leggere

La solidarietà non ha confini: Alexion Charitable Foundation è al nostro fianco

Durante la pandemia Fondazione Piatti ha partecipato al bando indetto da Alexion Charitable Foundation per il sostegno all’emergenza COVID19 con il progetto “Proteggiamoli ancora di più”.

La Alexion Charitable Foundation (ACF) è stata costituita a Boston da Alexion Pharmaceutical nel Febbraio 2020, in corrispondenza della giornata mondiale delle Malattie Rare. Questo è infatti il focus di questa nuovissima Fondazione, “offrire promesse e coltivare senso di appartenenza alle persone colpite da malattie rare”.

Nonostante la complessità formale e la difficoltà della pandemia, il lavoro di squadra e lo spirito di collaborazione hanno vinto su tutto.

Continua a leggere

Gioca uno slam per i bambini con autismo

L’ultimo Torneo di Bridge solidale è stato nel febbraio dello scorso anno poco prima che scoppiasse la terribile pandemia che ha travolto le nostre vite.
Per non perdere l’appuntamento con la solidarietà il Gruppo Amici di Fondazione Renato Piatti onlus ha organizzato “UNO SLAM PER L’AUTISMO”, il TORNEO SOLIDALE DI BRIDGE online su BBO a favore dei bambini del Centro Autismo di Milano, che si terrà LUNEDì 3 MAGGIO 2021, ore 17.

Per partecipare è necessario inviare la propria adesione via mail a comunicazione@fondazionepiatti.it, indicando NomeCognomeNickname utilizzato su BBO. Per confermare la propria adesione bisognerà effettuare una donazione di 20€ con carta di credito, PayPal o bonifico a questo link, specificando nella causale “donazione Torneo solidale di Bridge” affinché la donazione sia deducibile fiscalmente.

Continua a leggere

Giornata Internazionale della consapevolezza dell’autismo, due appuntamenti da non perdere

Domani, venerdì 2 aprile, è la Giornata Internazionale della consapevolezza dell’autismo. Fondazione Renato Piatti onlus avrà la possibilità in due occasioni molto importanti di dare voce alle persone con autismo di cui si occupa quotidianamente. In ordine cronologico segnaliamo la partecipazione di Michele Imperiali, Direttore Generale di Fondazione Piatti e Presidente del Comitato Tecnico Scientifico di Anffas Nazionale, alla trasmissione di RAI3 “Buongiorno Regione Lombardia” condotta da Maria Chiara Grandis (inizio alle ore 7.40). Imperiali avrà modo di portare una testimonianza sul tema autismo in tempo di Covid.

Continua a leggere

Giulia e la sua mamma per il progetto TOC TOC, la riabilitazione a distanza per i bambini con autismo

Borderline: tra Terra e Luna è il titolo del primo libro scritto da Roberta Salvaderi, mamma di Giulia, una bimba di 8 anni con sindrome dello spettro autistico che frequenta il Centro Autismo a Milano.

Roberta ha voluto raccogliere, come in un diario, le esperienze di Giulia nell’ultimo anno e mezzo per dare speranza e sostegno a tutti i genitori che affrontano la vita insieme a un figlio con autismo. In particolare la mamma racconta il timore provato quando l’anno scorso la pandemia ha travolto e stravolto il mondo facendolo cadere in un isolamento imposto dall’emergenza sanitaria, situazione ancora più delicata per le persone con autismo e i loro familiari.

Non è una storia dalle tinte scure, anzi! “Borderline: tra Terra e Luna” descrive come grazie a “TOC TOC” – il progetto di riabilitazione a distanza ideato da Fondazione Piatti durante il primo lockdown – sia entrata nelle loro vite una ventata di speranza. “TOC TOC” ha permesso a Giulia e ad altri 250 bambini e alle loro famiglie di proseguire con le attività di riabilitazione cognitiva e comportamentale direttamente da casa creando una nuova quotidianità nelle lunghe settimane di chiusura forzata dei Centri di Neuropsichiatria di Varese, Besozzo e Milano della Fondazione.

Continua a leggere