Archivi categoria: Senza categoria

Il Natale è alle porte. Fai un regalo col cuore

E’ già tempo per la nostra campagna Natale Solidale 2019. Anche quest’anno Fondazione Piatti propone diverse idee regalo solidali: molte conferme (prodotti tipici del territorio e di pasticceria artigianale, l’immancabile Parmigiano Reggiano) e alcune novità. Scegliere i prodotti solidali di Fondazione Piatti significa festeggiare il Natale due volte: una con chi riceve il regalo; l’altra con tutti i ragazzi di Fondazione Renato Piatti. Continua a leggere

INAUGURATA A BESOZZO LA NUOVA “CASA PER DIVENTARE GRANDI”

Besozzo, 8 novembre 2019 – Sono state Silvia, 11 anni e Innocenta detta Ina, di 33 anni, entrambe ospiti di Fondazione Renato Piatti onlus a tagliare il nastro e inaugurare ufficialmente questa mattina il nuovo Centro Riabilitativo Educativo Integrato di Besozzo. La struttura per le disabilità intellettive e del neurosviluppo nasce dall’accorpamento del Centro Riabilitativo Semiresidenziale di Neuropsichiatria infantile per minori frequentato da 76 bambini e del Centro Diurno Disabili, prima collocato in altra sede, con 23 ospiti tra giovani e adulti.

La nuova “Casa per Diventare Grandi” va a colmare il gap della presa in carico che si verifica nel passaggio dalla minore età all’età adolescenziale creando un percorso lineare di crescita in una logica di piena integrazione dei servizi, dalla primissima infanzia alla età adulta. Questo progetto realizza concretamente le indicazioni di Regione Lombardia, che prevede l’integrazione nella gamma di servizi per persone con fragilità, tra cui disabilità diversificate e autismo.

«Abbiamo riqualificato questo centro seguendo l’approccio della “architettura inclusiva” studiando gli ambienti in modo da garantire la migliore qualità di vita per i nostri giovani ospiti con disabilità e per le loro famiglie – afferma emozionata Cesarina Del Vecchio, presidente di Fondazione Renato Piatti onlus – Offriamo un modello di continuità di presa in carico che assicura alle persone con disabilità intellettiva e del neurosviluppo un percorso evolutivo quanto più possibile lineare in termini di acquisizione, sviluppo e mantenimento delle competenze cognitive, motorie e relazionali. Le due strutture annesse e integrate (centro riabilitativo e centro diurno) condivideranno quindi stili e strategie, mettendo in atto interventi progettati per ogni età della vita, con una particolare attenzione alla “fase ponte” che vede il passaggio dall’infanzia all’adolescenza e, poi, all’età adulta».

Il Centro Integrato di Besozzo ha anche un importante impatto sociale: assicura un incremento della capacità di rispondere ai bisogni sanitari e socio sanitari del territorio, anche attraverso l’offerta di servizi dedicati alla famiglia (come il Punto Famiglie) e prestazioni ambulatoriali, rivolti anche a persone esterne.

Grazie alla collaborazione con il Comune di Besozzo e della ASST Sette Laghi, Fondazione Piatti ha siglato l’atto di compravendita dello stabile che in questi mesi è stato riqualificato con un’operazione complessiva del valore di 1.400.000 euro. Questo ha richiesto l’accensione di un mutuo importante da parte di Fondazione Piatti e l’avvio di una campagna di raccolta fondi mirata a cui hanno già contribuito donatori privati – a partire dai partecipanti della serata di gala “Stasera dono io” 2018, in cui è stato presentato per la prima volta il progetto – così come di aziende del territorio, fondazioni e club di servizio.                                                         

Anche alcuni eventi 2019 hanno contribuito al progetto come le iniziative organizzate da Idrovolo Sesto Calende (aprile e settembre),  la Takery Run di Nuova Atletica Samverga (19 luglio), il Fondazione Piatti Bike Challenge (8 ottobre), lo spettacolo teatrale dell’Allegra Compagnia di Bardello (26 ottobre).

La campagna di raccolta fondi, vista la portata del progetto, è ancora pienamente in corso e vedrà impegnata Fondazione Piatti almeno per i prossimi due anni.

26 ottobre 2019, inaugurazione Largo Renato Piatti

Sabato 26 ottobre 2019, alle ore 11, verrà inaugurato Largo Renato Piatti in località San Fermo di Varese, alla presenza del Sindaco e delle autorità cittadine. La notizia della volontà di intitolare una via alla memoria di Renato Piatti, defunto marito dell’attuale Presidente dell’omonima Fondazione, è stata comunicata lo scorso anno in occasione della festa dei 40 anni di Anffas Varese. E’ con grande gioia che invitiamo tutti gli amici di Fondazione Piatti sabato prossimo, alle ore 11, al capolinea dell’Autobus H, vicino alla RSD di Via Monte Cristallo, 26 a San Fermo.

“Per l’autismo ci vuole un fiore” edizione 2019

Per l’autismo, ci vuole un fiore”, questo il nome del principale evento di sensibilizzazione e raccolta fondi di Fondazione Renato Piatti onlus che supporta i progetti a favore delle persone con disabilità intellettiva e relazionale. Al centro dell’attenzione, anche quest’anno, i bisogni e i desideri dei bambini con autismo. Sabato 12 e domenica 13 ottobre e anche il prossimo fine settimana (sabato 19 e domenica 20 ottobre) i volontari di Fondazione Piatti e Anffas Varese, grazie al contributo di Sodexo Italia, saranno presenti nelle piazze, sagrati, negozi e centri commerciali di Varese.

Acquistando una piantina a scelta tra azalee, ciclamini e orchidee, si potrà contribuire a sostenere i progetti dedicati ai bambini con autismo e alle loro famiglie di cui Fondazione Piatti si prende cura ogni giorno nei centri specializzati di Varese e Milano. I volontari ce la metteranno tutta ai banchetti sabato 12 e domenica 13 alle chiese di: Sant’Ambrogio, Fogliaro, Bregazzana, Bosto, Kolbe, Galliate Lombardo, Castronno, Bobbiate, San Carlo. Saranno presenti anche all’Ospedale di Circolo di Varese, a Sesto Calende in piazza Garibaldi (solo domenica), a Besozzo in via 25 Aprile (vicino farmacia), a Induno Olona. E ancora alla festa di Bregazzana e al Flower Show a Villa Craven a Varese. Sabato 19 e domenica 20, invece, i volontari saranno presenti ad Albizzate in Piazza IV Novembre, Chiesa di Avigno, Chiesa della Brunella, Comunità Evangelica Ecumenica di Ispra, Chiesa di Ispra, Chiesa di Masnago, Chiesa di Morazzone, Chiesa di Velate, Piazza San Vittore e al Tigros di Buguggiate.

I fiori possono essere acquistati anche online al link :

Si potrà, così, decidere di acquistare le piantine e ritirarle presso La Nuova Brunella di via Francesco Crispi, 4 a Varese oppure comperarle online e donarle direttamente ai bambini della Fondazione Piatti che le pianteranno e se ne prenderanno cura ogni giorno vedendole crescere e fiorire.

«Coltiviamo insieme il futuro dei bambini con autismo. Ogni donazione che riceviamo in cambio di una piantina si traduce immediatamente in nuova linfa. afferma Cesarina Del Vecchio, presidente di Fondazione Renato Piatti onlus. –. Un grazie di cuore va a Sodexo Italia, che da molti anni ci dona le piantine, e ai nostri splendidi volontari, così come a tutti i cittadini di Varese e provincia che vorranno sostenerci.»

«Siamo orgogliosi di essere al fianco della Fondazione Piatti per contribuire all’iniziativa “Per l’autismo ci vuole un fiore”. Attraverso i nostri servizi diamo ogni giorno il nostro sostegno delle persone affette da autismo, ma è grazie a questi importanti appuntamenti con la solidarietà che possiamo fare tutti qualcosa di più, sia per loro che per le loro famiglie» ha dichiarato Tiziano Caccia, Direttore Regionale Sodexo Italia.

L’iniziativa “Per l’autismo ci vuole un fiore” è presente anche in alcune realtà commerciali di Varese e provincia. Fondazione Piatti invita anche le aziende a prendere parte all’evento di sensibilizzazione regalando a dipendenti, clienti e amici le piantine. Un gesto importante per sostenere la buona causa di Fondazione Piatti in favore delle persone con disabilità intellettiva e relazionale. Lo staff della Fondazione è a disposizione per consegnare direttamente nelle varie sedi le piantine desiderate.

Varese City Run sceglie Anffas Varese come Charity Partner

Anffas onlus di Varese è stata scelta come Charity Partner della Varese City Run che si terrà a Varese il 18/19/20 ottobre. La raccolta fondi sarà destinata a coprire il progetto “LA MIA VOCE CONTA”-Libro dei desideri, promosso in occasione dell’Anffas Open Day celebrata il 28 marzo scorso.

La mia Voce conta: il diritto di decidere raccogliendo nel “libro dei desideri” i sogni, le fantasie, le ambizioni delle persone con disabilità intellettiva e/o relazionale ospiti dei nostri centri. Un nuovo approccio per pianificare le attività future e garantire la piena inclusione sociale.
Tutti sogniamo e ognuno di noi cerca di realizzare, il più possibile, i propri desideri, tutto ciò non è scontato per le persone con disabilità: non riescono ad esprimerli e tanto meno a realizzarli o forse non sempre siamo in grado di ascoltarli .

Le convenzioni sui diritti umani non hanno mai esplicitato con chiarezza il diritto di esprimere e di realizzare i propri sogni e desideri e, per questa ragione, in occasione di Anffas Open Day 2019, Anffas Varese e Fondazione Piatti hanno scelto di promuovere proprio questo diritto.

Ringraziamo gli organizzatori di questa bella iniziativa e invitiamo tutti a parteciparvi per realizzare insieme i sogni delle persone con disabilità!

INFO&ISCRIZIONI
0331.1710846
info@sportpiù.org