CSS Brugnoli-Tosi di Busto Arsizio

Comunità di Busto A.L’unità di offerta “Brugnoli-Tosi” di Busto Arsizio è costituita da tre Comunità Socio Sanitarie per persone con disabilità, autorizzate al funzionamento dal Comune di Busto Arsizio per 10 posti permanenti e 2 posti di sollievo ciascuna e accreditate dalla Regione Lombardia, si rivolge a persone con disabilità intellettiva e relazionale che posseggono un certo grado di autonomia e per cui è arrivato il momento della vita indipendente.

È parte integrante del “Progetto globale di Vita – Durante Noi – Dopo di Noi –“, promosso da Anffas onlus di Varese nell’ambito del percorso mirato a garantire stabili punti di riferimento e forme di convivenza positiva per i disabili e per i loro famigliari.
La struttura è di nuova costruzione e disposta su un unico piano. E’ stata realizzata dalla Fondazione onlus ANFFAS. Lions Mario Ravera nel 2006 ed è collocata nel quartiere di Sacconago in via Piombina, 16.
Ogni Comunità è organizzata in una zona notte composta da 6 camere, ciascuna con bagno e due letti, un bagno assistito e vani accessori; una zona giorno costituita da sala da pranzo, un ampio soggiorno, una cucina. Gli spazi comuni ad entrambe le comunità sono: sala operatori, infermeria, ufficio, tre bagni operatori e spogliatoi, uno spazio polifunzionale per attività educative, un deposito carrozzine. Al piano seminterrato è collocata la lavanderia. Le comunità dispongono inoltre di un’ampia area verde dove è collocata una tensostruttura adibita ad attività all’aperto. La struttura è dotata di un ampio parcheggio.
La struttura offre i seguenti servizi:

PRESTAZIONI DI ASSISTENZA DIRETTA ALLA PERSONA
• Prestazioni di tipo igienico: bagni assistiti, igiene personale giornaliera
• Cura degli spazi dedicati all’ospite
• Assistenza all’alimentazione, agli incontinenti, per la deambulazione
• Accompagnamento presso servizi di cura alla persona (parrucchiere, estetista, ecc.)

PRESTAZIONI SOCIO – RIABILITATIVE e RIABILITATIVE
Le attività socio-riabilitative e riabilitative si sviluppano nelle seguenti aree specifiche:
• Progetto motorio: programma di motricità in acqua, programma di motricità in palestra e all’aperto
• Progetto occupazionale: coinvolgimento degli ospiti in attività lavorative, diversificate e rapportate alle capacità dei singoli, con lo scopo di sviluppare un senso di partecipazione alla vita di comunità e di far percepire il “sentirsi utili”
• Progetto espressivo: attraverso laboratori-atelier
• Progetto tempo libero: attività di integrazione sociale, attività ricreative e gestione del tempo libero, partecipazione eventi, iniziative esterne alla comunità

MODALITA’ DI ACCESSO
La richiesta di inserimento, è formulata dalla famiglia/tutore/amministratore di sostegno del disabile, preferibilmente attraverso la mediazione dei servizi territoriali:
– Servizio Sociale comunale,
– Distretto Socio Sanitario della ASL – Area della disabilità, se maggiorenne
– UONPIA (Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza), se nella fascia d’età 14-18 anni
I servizi interpellati provvederanno a redigere con la famiglia il progetto di inserimento e ad inoltrare la richiesta presso la comunità.

CONTATTI
Via Piombina, 16 – 21052 Busto Arsizio – Tel e fax: 0331/623538
Mail: cssbusto@fondazionepiatti.it  PEC: css.bustoa.pec@fondazionepiatti.org
Coordinatrice di struttura: Sonia Marantelli




CARTA DEI SERVIZI

MODULO DI INSERIMENTO